Rete 4G/LTE: come abilitarla su iPhone 5, 5s, 5c

La rete LTE, dalla sua prima introduzione nel mercato della telefonia mobile, si è rapidamente diffusa, divenendo uno standard sulla quasi totalità degli smartphone odierni, garantendo una velocità di connessione simile a quella ottenibile in WiFi.

Su alcuni modelli di smartphone meno recenti, tuttavia, anche se il dispositivo risulta in grado di agganciare una rete LTE, quest’ultima risulta disabilitata di default. Tra questi smartphone, figurano anche i modelli di iPhone 5, 5s e 5c, che forse per ragioni legate al consumo della batteria, anche se non vi è alcuna nota ufficiale di Apple al riguardo, presentano la connettività 4G-LTE disabilitata.

Gli iPhone, dal cinque al modello più recente, risultano in grado di agganciare la rete LTE solo con i gestori telefonici che supportano tale tecnologia e, cosa fondamentale, che sono stati approvati dall’azienda di Cupertino.

Apple, infatti, al fine di garantire una migliore esperienza d’uso ai suoi clienti, permette di far navigare sotto rete LTE solo i clienti che utilizzano un gestore abilitato. In caso contrario, bisogna solo sperare in un aggiornamento firmware per il proprio smartphone. Se siete dunque interessati ad abilitare la connettività 4G-LTE sul vostro smartphone, di seguito sono descritti i vari passaggi per farlo.

Come abilitare la rete 4G-LTE sugli iPhone 5, 5s, 5c e superiori

Se utilizzate, quindi, un iPhone 5 o superiore e avete un piano dati che consente la navigazione in LTE, ma nonostante ciò state continuando a navigare sotto rete 3G o addirittura EDGE, allora non dovete far altro che seguire la procedura illustrata di seguito per abilitare la rete LTE sul vostro iPhone:

  • Fase 1: ricercate l’icona Impostazioni nella home del vostro iPhone o in una directory che avete precedentemente creato.lte
  • Fase 2: Scorrete le varie voci e premete su Generali.
  • Fase 3: Premete sull’opzione Cellulare e successivamente assicuratevi che i cursori relativi Dati Cellulare e Abilita LTE siano impostati su ON.

A questo punto il vostro smartphone dovrebbe risultare correttamente configurato per navigare sotto Rete LTE. Tuttavia, è doveroso ricordarvi che la connessione dati sotto rete LTE, rispetto ad esempio a quella sotto rete 3G, risulta all’incirca dieci volte più veloce e tale velocità potrebbe andare a discapito del vostro piano tariffario, in quanto consumerete i Giga-Byte messi a disposizione dal vostro gestore senza nemmeno accorgervene.

A tal proposito, quindi, è consigliato in alcune circostanze eseguire il procedimento inverso, ossia disabilitare la connettività LTE per ridurre il consumo di banda a propria disposizione. Infine, è consigliato tenere spenta la connettività LTE anche quando volete favorire il risparmio energetico della vostra batteria o quando la copertura LTE del vostro gestore dovesse risultare molto più debole di quella 3G.

Verificate la velocità della connessione

Anche se il vostro smartphone è stato correttamente configurato per navigare in LTE, può succedere che il vostro gestore telefonico applichi delle restrizioni di rete sulla vostra linea, che vi impediscono di navigare all’alta velocità garantita dalla copertura LTE.

In questi casi, prima di richiedere un intervento sulla vostra linea al vostro gestore telefonico, potete verificare la velocità della vostra connessione effettuando uno speed test online, scegliendo un servizio gratuito fra i tanti in giro per la rete.

Suggerito da: Fast Adsl