Apple iGlass

iGlass: anche Apple starebbe lavorando a degli occhiali intelligenti?

iGlass: anche Apple starebbe lavorando a degli occhiali intelligenti?
iGlass: anche Apple starebbe lavorando a degli occhiali intelligenti?

Anche se non è stato ancora rilasciato nulla di ufficiale, pare che anche Apple stia lavorando, o almeno abbia iniziato a pensare a un dispositivo simile ai Google Glass, gli occhiali intelligenti già pubblicizzati da tempo al pubblico dalla società di Mountain View. A fornirci queste indiscrezioni è proprio la società di Cupertino, che ha registrato tempo fa il brevetto USA 8212859, con il nome “Peripheral treatment for head-mounted displays”, ovvero periferica per display montato sulla testa. La descrizione del brevetto è poi ancora più esplicita, in quanto indica che il dispositivo in questione riuscirà a proiettare un’immagine migliorando l’esperienza di visione della realtà.
A dire il vero però, la registrazione del brevetto in questione risale al 2006, anche se la notizia è stata trapelata solamente poco tempo fa. Il tutto ci fa intuire quindi che l’idea è stata migliorata dal momento della registrazione del brevetto, anche se non ci è concesso sapere i dettagli.

L’intenzione di Google è quella di lanciare i Google Glass entro il prossimo anno al pubblico, mentre la versione beta per gli sviluppatori è già stata distribuita il mese scorso. Per sapere quando Apple inizierà la propria distribuzione bisognerà attendere una presentazione ufficiale o qualche altro rumors, anche se gli esperti dicono che probabilmente già nel 2014 sapremo qualcosa di più.
Che gli iGlass siano già in sviluppo?

Probabilmente si, anche se non ci è concesso saperlo. L’elemento che preoccupa il pubblico è comunque il prezzo. Sebbene gli occhiali intelligenti siano un desidero di tantissime persone infatti, che non aspettano altro che questo dispositivo per far assomigliare sempre più la propria vita a quella dei film futuristici, il potenziale prezzo degli iGlass fa aumentare la preoccupazione in molta gente. La versione beta per gli sviluppatori dei Google Glass per esempio, è stata venduta alla modica cifra di 5000$. Sebbene questo prezzo sia stato messo solamente per tenere alla larga i curiosi, non è da escludere l’ipotesi che gli occhiali intelligenti di Apple possano essere venduti ad una cifra simile, almeno in un primo periodo. Basta pensare ai recenti iDispositivi, a partire dall’iPhone 5, che ha raggiunto facilmente i 1000€ per la vendita quando i vecchi modelli arrivavano malamente ai 700€.

iPhone 5s

iPhone 5S, nuovi rumors su caratteristiche e funzionalità

Il prossimo iPhone, ovvero l’iPhone 5S, potrebbe essere uno dei dispositivi più odiati dall’utenza Apple; non tanto per il dispositivo in sè, quanto per la data nella quale potrebbe essere messo in commercio. Solo dopo pochi mesi dall’uscita dell’iPhone 5 infatti, sono iniziati i primi rumors di quello che sarà il prossimo prodotto Apple, creando il malcontento di chi aveva appena acquistato l’iPhone 5.

Da quanto emerso finora, il prossimo dispositivo della società californiana più quotata in borsa dovrebbe includere un display SuperHD capace di riconoscere ben dieci tocchi nello stesso momento, aumentando quindi le potenzialità del terminale. Lo schermo dovrebbe poi ridursi ulteriormente, portandosi ad uno spessore i 0.5 millimetri. La fotocamera dell’iPhone 5S dovrebbe essere poi da 13 Megapixel, grosso modo simile a quella già vista sul Sony Xperia Z e sul prossimo Samsung Galaxy S4, con l’unica differenza di un LED posteriore più grande. Per quanto riguarda le prestazioni, l’iPhone 5S riserverà agli utenti qualcosa di molto simile all’iPhone 5, ovviamente molto più potente, come sempre riservato alla serie S degli iPhone.

iPhone 5S interior-580-100

Le forme dell’iPhone 5S resteranno probabilmente le stesse di quelle del predecessore, come mostrato da delle immagini messe in rete dal sito francese Nowhereelse qualche tempo fa. Dalle immagini è infatti possibile vedere come la composizione dell’interno sia leggermente diversa tra i due modelli, nonostante la scossa esterna sia rimasta la stessa.

anostyle_06-570x234

Le novità del prossimo iPhone 5S potrebbero probabilmente essere altre oltre al solito potenziamento della fotocamera e della CPU, anche se potrebbero essere riservate per il futuro iPhone 6. Da quanto emerso in rete, Apple avrebbe recentemente brevettato un sistema per l’alimentazione della batteria dei dispositivi in modalità wireless, ovvero senza cavo, chiamato NFMR. La ricarica wireless è già attiva e funzionante sul Nokia Lumia, quindi la possibilità di vederla implementata anche sul prossimo dispositivo Apple non è così remota.
L’altra novità che ha fatto parecchio clamore sul web è la possibilità che l’iPhone 5S abbandoni i classici colori bianco e nero per dare spazio a delle colorazioni molto più varieate. Anche se sarà difficile da realizzarsi, Apple potrebbe concederci questo optional, in modo da conquistare una fetta di mercato più ampia, grazie alla possibilità di personalizzazione del colore della scocca.